18 Agosto 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Ritorna La signora in giallo

8 Marzo 2019

Dal 9 marzo al 5 aprile un mese dedicato alla Signora del crimine con tutte e 12 le stagioni in onda sul canale 117 di Sky che diventa FoxCrime 100% Giallo.

La signora in giallo Jessica Spettacolo Che Spettacolo

Da domani sabato 9 marzo, il canale FoxCrime +1 (canale 117 di Sky) diventa per un mese FoxCrime 100% Giallo ed è interamente dedicato alla celebre serie sulle indagini della scrittrice-detective Jessica Fletcher (Angela Lansbury) trasmettendo tutte e 12 le stagioni.

La signora in giallo
tutta la serie su FoxCrime

Insieme a Miss Marple, Don Matteo e Poirot, Jessica Fletcher è uno degli investigatori più popolari del piccolo schermo. Apparso per la prima volta sulla CBS, con la puntata-pilota, il 30 settembre 1984, La Signora in Giallo è uno dei più grandi successi nella storia delle serie televisive in tutto il mondo. Quando nacque negli USA, 23 milioni di spettatori non perdevano un episodio di Murder, She wrote (questo il titolo originale) e le avventure poliziesche di Jessica Fletcher sono rimaste nella memoria collettiva di generazioni di spettatori. La serie negli anni stata esportata in tutto il mondo: dalla Russia alla Nuova Zelanda, dal Pakistan alle Filippine, del merchandising ispirato alla serie fanno parte due videogiochi e un popolare gioco da tavolo predisposto per partite da 4 a 6 giocatori (con l’assassino scelto a caso, in segreto, e impegnato a fuggire dalla dimora di Jessica prima di essere scoperto dagli antagonisti detective).

Angela Lansbury su FoxCrime 100% Giallo con la sua Jessica Fletcher

La Signora in Giallo non dimostra nessun segno di età, semmai qualche ruga d’espressione, che grazie a quell’abile mix di stramberia, eccentricità e sottile ironia si conferma una evergreen del mondo televisivo.
La Signora in Giallo racconta la vita quotidiana di un’insegnante in pensione, vedova e scrittrice di successo, che vive nell’immaginario paese di Cabot Cove, sulle coste del Maine, che ha una particolarità da brivido, l’alto tasso di criminalità sul quale spesso si è ironizzato. Le morti misteriosi risvegliano la curiosità dell’arguta protagonista, che collabora con detective e sceriffi e puntualmente li smentisce individuando il vero colpevole.
Il successo della serie è legato soprattutto alla carismatica attrice protagonista che ottenne la parte dopo il rifiuto di Doris Day. Dopo una lunga carriera fra i palcoscenici di Broadway e il grande cinema, Angela Lansbury ha raggiunto un successo di pubblico mondiale col personaggio della Fletcher, frutto di un abile mix di graziose stramberie e sottili ironie. Prima di firmare il contratto la Lansbury volle delucidazioni scrupolose sul “tono” dela serie, stabilendo che non dovessero esserci scene di sangue, incidenti automobilistici o immagini di violenza gratuita.
Per il personaggio della Fletcher, Angela Lansbury ha vinto 4 Golden Globe ed è stata nominata agli Emmy 12 volte senza mai vincere. A questi premi si aggiungono un Oscar alla carriera, altri 2 Golden Globe e 5 Tony Award e, per finire, il riconoscimento più ambito, il titolo di Dame Commander of the Most Excellent Order of the British Empire, conferitole dalla Regina Elisabetta.

Ecco le curiosità su La signora in giallo

La serie vanta un caleidoscopio di guest star, tra vecchie e nuove leve del panorama hollywoodiano: da un giovanissimo Joaquin Phoenix a un George Clooney alle prime armi fino a tanti altri talenti destinati a diventare star come: Michael C. Hall (Dexter), Neil Patrick Harris (How I met yor mother), Julianna Margulies (E.R., The good wife), Megan Mullally (Will&Grace) e Cynthia Nixon (Sex and the City).
Fra il 1986 e il 1987, La signora in giallo, giunta alla terza stagione, godette della sua massima popolarità, mentre la serie Magnum PI, alla settimana, prese a vacillare: fu per questo che la CBS organizzò un crossover tra le due, confezionando una puntata che cominciava sull’isola hawaiana di Oahu, col team di Tom Selleck in azione, e finiva in quel di Cabot Cove.
Durante la settima stagione ci fu un calo di ascolti che indusse Angela Lansbury a diventare produttore esecutivo del telefilm, rinnovando il team e spostando il set a New York. Con una storia urbanizzata e una protagonista tecnofila, intenta a usare il computer e interagire coi giovani, i numeri dell’auditel americano tornarono a decollare.

Iscriviti al nostro canale YouTube!

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok